KISS! (Loving Kills)
Gettoni di caduta

KISS! (Loving Kills)

Regia

Camilla Parini

Produzione

Collettivo Treppenwitz

LAC Lugano Arte e Cultura

Südpol Luzern

Anno

2021

Durata

50 min

Lingua

non parlato

Scheda artistica

Recensioni

con il sostegno di

"Il bacio unisce il luogo della parola con quello del corpo: quando ci si bacia non è più possibile parlare e il corpo si trasforma in un nuovo alfabeto."

di Pro Helvetia – Fondazione svizzera per la cultura, DECS Repubblica e Cantone Ticino – Fondo Swisslos, Città di Lugano, Divisione Eventi e Congressi, Comune di Agno

in collaborazione con

TLH-Sierre

Descrittivo

"KISS! (Loving Kills)" nasce come secondo capitolo dello spettacolo diretto da Simon Waldvogel "L’amore ist nicht une chose for everybody (Loving Kills)", partendo dalla stessa tematica ma cambiandone il punto di vista e la mano di scrittura.

Se con il primo capitolo è stato affrontato l’aspetto più liquido e generazionale dell’amore partendo da una serie di videointerviste, con il secondo capitolo ci allontaniamo dalla concretezza delle parole per addentrarci nel bosco - di notte - verso una dimensione più inconscia e meno razionale dell’amore, verso un'impossibilità di definirlo e la difficoltà di comprenderlo. Il bosco come luogo dove ci si smarrisce, per cercarsi. 
La messa in scena si muove sul confine tra buio e luce, tra presenza e assenza, tra il vuoto e il suo bisogno di essere riempito. Figure che si plasmano e si rispecchiano reciprocamente. La relazione con me, con l'altro me o l'altro da me, il maschile e il femminile, l'uno e la sua moltitudine, l'essere e il non-essere.

KISS!, gioca con la percezione delle cose, del tempo, delle relazioni e di sé stessi.

Fotografie di: Sebastiano Piattini, Martina Tritten

KISS! (Loving Kills)

STILL LEBEN

Sciù Sciù - Broken Becomes Beautiful

La extravagancia #0

L'amore ist nicht une chose for everybody (Loving Kills)

Io sono un'altra

Adios

Princesses Karaoke or something like that...