Nel 1773 durante una cena fu opposta all’enciclopedista Denis Diderot un'obiezione che riuscì a zittirlo, lasciandolo senza parole. Il filosofo, colpito dall'argomentazione data a suo sfavore, perde la testa e la ritrova solamente quando, andandosene, raggiunge il fondo delle scale. Questo è il Treppenwitz, letteralmente lo “spirito della scala”. La risposta appropriata fuori tempo, che però contiene l’idea di sensibilità e passione, l’irrequietezza rispetto al sistema dato, l’irriducibile volontà di agire e reagire.​​​

Nel mese di marzo 2018 è stato fondato Collettivo Treppenwitz: una nuova realtà produttiva in ambito culturale, ma che proprio tutta nuova non è. La sua origine, infatti, è data dalla convergenza di tre giovani entità indipendenti, da anni propositive e affermate sul piano regionale, nazionale e internazionale.

 

Atré Teatro, Azimut e Collettivo Ingwer hanno scelto di unirsi, innanzitutto perché si sono resi conto di condividere un comune orizzonte ideale, operativo e poetico – votato all’espressività nel contemporaneo. I rispettivi percorsi e le importanti esperienze già condivise hanno inoltre rivelato quella compatibilità umana che è l’ingrediente principale per la riuscita di qualsiasi progettualità artistica. Le singole persone che animano Collettivo Treppenwitz hanno alle spalle una formazione e una prassi artistica solida, votata all’indipendenza in ambiti espressivi anche molto diversi: fotografia, performance, musica, danza, teatro, scrittura scenica e critica culturale. Tali singolarità costituiscono la ricchezza di Collettivo Treppenwitz, perché rispecchiano la molteplicità del contemporaneo: una concorde eterogeneità di individui, di pensieri, di arti.

 

Atré Teatro, Azimut e Collettivo Ingwer hanno iniziato la propria attività da circa un lustro, tenendo la Svizzera italiana come centro irradiante ed estendendo la propria rete di contatti, collaborazioni e produzioni sull’arco europeo. Nel 2013 Azimut è stato – con il progetto Soundlab – tra i protagonisti del programma di scambio binazionale Viavai, mentre l’anno successivo ha prodotto lo spettacolo La Extravagancia#0 con Anahì Traversi – selezionato dagli Incontri del teatro svizzero 2015. Collettivo Ingwer ha debuttato – sempre nel 2014 – con lo spettacolo Still Leben di Camilla Parini, definito dalla stampa un’opera “di intense immagini femminili, un susseguirsi di momenti giocati con bravura e delicatezza”. Atré Teatro è stato invece fondato nel 2016 come continuazione di esperienze maturate all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e ha debuttato l’anno successivo con la produzione Adios di Simon Waldvogel.

 

Nel 2015 è stata realizzata la prima fattiva collaborazione tra Azimut e Collettivo Ingwer con la coproduzione Princesses Karaoke or something like that... – spettacolo selezionato a Premio Schweiz 2015. Nel 2017 un’analoga esperienza collaborativa ha invece visto uniti Atré Teatro e Collettivo Ingwer nello spettacolo Adios. Queste coproduzioni sono state un esempio di collaborazione non solo finalizzata alla resa pratica ma anche alla definizione di intenti comuni nell’operare artistico, individuati nell’assunzione della contemporaneità come una condizione al tempo stesso inevitabile e fertile. Dal punto di vista produttivo entrambi gli spettacoli hanno portato a stabilire importanti relazioni con le maggiori istituzioni culturali del settore: regionali e nazionali, pubbliche e private. Relazioni fondamentali – queste – che Collettivo Treppenwitz vuole continuare a mantenere, provando anzi a rinforzarle e a renderle più puntuali. 

 

Nel 2019 debutta la prima produzione di Collettivo Treppenwitz: "L'amore ist nicht une chose for everybody (loving Kills)" con la regia di Simon Waldvogel. Spettacolo selezionato a Premio Schweiz 2018 e al festival Opera Prima  di Rovigo, e vincitore del bando Avanguardie 20/30 di Bologna. 

Artisti

Federica

Carra

Anahì

Traversi

Matteo

Crespi

Carla

Valente

Igor

Horvat

Simon

Waldvogel

Camilla

Parini

Collaboratori

Thomas

Couppey

Aurelio

Di Virgilio

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Bianco Vimeo Icona